Il mondo Lush / I parte - La mia esperienza con maschere & detergenti

Ciao a tutte!
Oggi, stranamente, si parla di skincare e, in particolare, dei profumatissimi prodotti Lush. I suoi invitanti prodotti mi hanno fatto innamorare e vi mostro alcune maschere, detergenti & varii che ho provato nel'ultimo anno. L'ho diviso in due parti (per tediarvi un po' più a lungo), spero a breve di pubblicare la seconda.


Non sono deliziosi questi prodotti? Questa è la vetrina di Lush a Venezia, durante la mia gita



Ecco quelle che ho provato!

Tra i tantissimi prodotti della Lush, negli ultimi mesi ho finito questi e me ne sono fatta un'idea più precisa:
- Atollo 13
- Brufolo Bill
- La via della seta
- Sottobosco
- Settimo cielo
- Salted coconut

Il gel doccia esfoliante Atollo 13 è stata una rivelazione: si presenta come una crema di colore azzurrino, da usare sotto la doccia per la pulizia di tutto il corpo. All'inizio è granulosa (è, infatti, esfoliante) ma il bello arriva ala fine. Quando la crema si scioglie, lascia sulla pelle un olio profumato che vi rende lisce e morbide. Una goduria. Il costo, secondo me, è ammortizzato dalla quantità (ce ne vuole poco per questo effetto meraviglioso).
Odiati brufoletti in arrivo? Con Brufolo Bill ho risolto: qualunque bubbone malefico decida di spuntarmi in faccia, io so che con questo gel avrà una vita breve. Si applica direttamente sulla parte e si asciuga velocemente. Dopo qualche ora il brufolo è completamente sparito, molto efficace. Dovete stare solo attente a usarlo la sera, a casa, perché crea una pellicola semitrasparente piuttosto antiestetica e non è il caso di mostrarvi così al mondo.
La via della seta è stata la prima maschera che ho provato: per la mia pelle mista (e, ahimè, non più da ventenne) cerco di scegliere prodotti delicati e purificanti per diminuire le imperfezioni senza aggredire. E' tra le mie preferite: molto purificante, lascia la pelle compatta e luminosa. E' esfoliante (la base è l'argilla) ma non mi arrossa affatto la pelle.
Sottobosco è a base di mirtilli e, come le altre, è una maschera fresca da applicare 5/10 minuti sul viso pulito. Per le mie esigenze, è delicata ma non particolarmente purificante, va bene solo se non ho la pelle in una situazione disperata.
Settimo cielo è un'altra chicca: purifica efficacemente ma il miele contenuto all'interno rende la pelle morbida ed elastica, con una delicata azione esfoliante.
Infine, una chicca recente: salted coconut è un esfoliante pensato per le mani, con un profumo fantastico di cocco e granelli di sale piuttosto sottili. Io l'ho usato sia sulle mani che sul viso. Nel primo caso sono rimasta piacevolmente stupita della coccola data alle mie estremità (che iniziano ad aver bisogno di maggiore cura, sono molto orgogliosa della bellezza delle mie mani e vorrei durasse a lungo), soprattutto quando faccio la manicure (raramente, lo ammetto). Lascia morbida e profumata anche la pelle del viso, usata un paio di volte per emergenza si è dimostrato un valido sostituto dell'esfoliante.
Quasi tutti i prodotti Lush durano quattro settimane (le maschere), anche se alcuni sono autoconservanti e durano di gran lunga di più (fino a un anno).
In conclusione, amo questa marca e ho già provveduto a riportare i 5 barattoli vuoti per avere una maschera gratis (ho scelto Don't look at me, detta anche la "maschera puffo").
Nella seconda parte vi mostrerò i prodotti per capelli e corpo che sto testando.

E voi? Amate questo marchio tanto quanto me? Quali sono i prodotti che vi ispirano di più o che avete provato? Fatemi sapere nei commenti!

Alla prossima!

Commenti

Post più popolari