Pink is the new black

Ciao a tutte!
Con un po' di ritardo, ho colto lo spunto del ritorno del rosa per mostrarvi i miei rossetti rosa (o simili) preferiti.

Chi non ama il rosa? È discreto, illumina, è poco impegnativo ed è facile da abbinare con qualunque trucco. Di giorno o di sera, è un passpartout per ogni età e ogni occasione.
Nella mia immancabile borsetta ho raccolto i miei rossetti rosa 'da tutti i giorni', generalmente economici (con qualche eccezione). Ho poi i rossetti rosa 'da occasione' che ho in una beauty dove sono racchiusi tutti i miei tesssssoriiii.
Da sinistra: Essence (natural beauty), Rimmel by Kate n 08, Estee Lauder (Rose tea e Candy), Rimmel by Kate n 104, YSL (voluptè sheer Candy), Essence long lasting lipstick (Love me è Cotton Candy), kiko lip gloss pencil, Lancome absolu rouge n 133


Ci sono sia rossetti economici che di fascia più alta (regali graditi ma che raramente avrei comprato). 
I miei preferiti sono i Rimmel by Kate: nella foto abbiamo il n. 08 e il n. 104. Il primo è un rosa spento, con una punta di grigio e di malva. Il secondo è opaco ma è un colore più intenso, sempre molto portabile.

Un altro prodotto valido ed economico è la linea di rossetti Essence long lasting: io ne ho tre sul rosa (ma li posseggo quasi tutti), cotton Candy, natural beauty e love me.
Il primo è un rosa barbie, un po' caramella e piuttosto freddo. Di solito lo mescolo con altri rossetti perché, pur avendo un sottotono rosa/freddo trovo che mi dia troppo un'aria da bambina. Natural beauty è il classico rosa tenue, molto portabile e bilanciato. Love me è ancora più chiaro, quasi dello stesso colore delle mie labbra.
Sulla durata e coprenza siamo un livello sotto i Rimmel: dopo un paio d'ore sono quasi scomparsi e bisogna ritoccarli. I colori più intensi si comportano meglio (ve ne parlerò presto).
Il matitone Kiko pencil lip gloss (preso con i saldi dell'anno scorso) è perfetto per la primavera e molto comodo da portare in borsa: il colore è un rosa chiaro brillante (pure troppo), un gloss non particolarmente originale ma abbinabile a diversi trucchi occhi.

L'YSL voluptè sheer Candy (succulent pomegranate) è più un gloss che un rossetto (ho un amore irrazionale per questo prodotto) e rimane trasparente e luminoso sulle labbra ma dura davvero poco.
Lancome mi ha convinta con questo ottimo rossetto (absolu rouge n. 133): è più vicino al fucsia vero e proprio che al rosa ma la componente rosata è, secondo me, preponderante.


Infine, i meno usati e amati sono i rossetti Estee Lauder presenti nel cofanetto natalizio: i colori sono Rose tea e Candy.
Non mi piacciono: il primo ha una forte componente marrone che non mi dona e mi invecchia mentre il secondo è perlato e non amo questo effetto.


E voi? Amate il rosa o preferite altri colori? Siete tipo da rosa o da rosso (o corallo o fucsia)?

Commenti

Post più popolari