Non solo make-up: cucina, scarpe e altri disastri

Ciao a tutte!
Oggi volevo fare un post un po' diverso, chiacchierando con voi in libertà.
Mi diletto in cucina da qualche anno, facendo di necessita virtù (chi preparerebbe i pasti, altrimenti?) e mi piace sperimentare. Come nel make-up, anche in cucina mi annoio facilmente nel fare sempre la stessa cosa, per cui pasticcio molto spesso, con risultati altalenanti.
I miei risultati migliori li ottengo quando riuso gli avanzi in modo creativo: un esempio è l'hamburger, realizzato mescolando, oltre alla carne tritata, pavane avanzato ammollato nel latte, spezie (vado matta per l'origano) e dando una forma piu o meno appiattita all'impasto. La parte piu divertente è però l'assembleamento: panino tostato, fetta di formaggio (qualunque tipo io abbia in casa in quel momento), insalata, salse varie (ketchup e senape piccante sono le mie preferite), cipolla quanto basta (se siete in dolce compagnia, meglio mangiata entrambi), il fondamentale tabasco.
Ecco il risultato (non bellissimo ma ideale per una serata davanti a un bel film).



Sempre in ambito mangereccio, chi puo' resistere a una tazza di té? Ogni volta che sono in giro, con il brutto tempo o il freddo, mi rifugio in una sala da té. Mi piace l'atmosfera, la sensazione di riposo e la calma che mi trasmette stare in un posto del genere. Amo assaggiate vari tipi di questa fantastica bevanda calda e corroborante (e cerco di trascinatrici chiunque sia con me in quel momento!).



Ok, lo ammetto: non sono esattamente un tipo alla moda. Ho, però, i miei piccoli colpi di genio. Uno di quelli è stato innamorarmi del marchio spagnolo Desigual: ogni volta che le finanze lo permettevano (o che chiedvo un regalo) ho presi un capo. Una volta una gonna, un vestito, una maglia, insomma, tutto ciò che riuscivo a racimolare. Medito da un po' l'acquisto di un paio di ballerine e quelle della foto sono nella mia wishlist: per ora le ho solo provate per gentile concessione di un'amica (lei alta, io piedona, a volte le circostanze aiutano). Me ne sono innamorata e aspetto i prossimi saldi per fare la follia.



È vero, avevo promesso di non parlare di make-up ma, ditemi, come potevo resistere all'accoppiata libreria-sephora? Andando a fare il solito rifornimento mensile di libri ho dato un'occhiata agli ultimi arrivi nel negozio accanto (casualmente era, appunto, sephora) e ho trovato un paio di cose interessanti.
Le matite occhi, diciamolo, non sono mai abbastanza: nel mio caso, spesso si rompono, si spezzano oppure finiscono nei meandri misteriosi di casa. Risultato? Sono sempre in cerca di nuovi sostituti. La mia attenzione è stata attirata dalle 27/4 glide UD (colori mushroom e psychedelic sister), in offerta e in colori molto particolari, un viola elettrico e un taupe intenso. Sempre taupe ma più spento, è il colore della matita Lancome hypnose (n 07) mentre ero curiosissima di provare la famosa cipria HD MUFE (formato mignon) e l'eye-liner push up della Benefit. Ci vorrà un po' per provare tutto ma, intanto, la scommessa è riuscire a tenere a bada la mia chioma con quei simpatici elastici nella foto, che promettono zero nodi (ma sui capelli decenti e in ordine non ci giurerei).



E voi? Vi darete alle pulizie di primavera e agli acquisti insensati? Oppure siete personcine ragionevoli che aspetteranno i saldi per darsi alla pazza gioia? Fatemi sapere!
Alla prossima!










Commenti

Post più popolari